Tè verde: proprietà, benefici e controindicazioni

0
35
tè verde proprietà e benefici

Il tè verde è una tipologia di tè molto apprezzata sotto forma di bevanda grazie alle sue spiccate proprietà drenanti. In realtà questo ingrediente cela ulteriori benefici essenziali per la salute dell’organismo. Assicura un’azione sgonfiante e allo stesso tempo antiossidante. Non resta che scoprire quali sono le proprietà e i benefici che il tè verde è in grado di garantire all’organismo e come introdurre questa bevanda all’interno della propria alimentazione.

Il tè verde è caratterizzato da foglie di Camelia Sinensis. Questa pianta può raggiungere i due metri di altezza, e si trova prevalentemente in Oriente. Già in antichità il tè verde era noto per i suoi molteplici benefici per la salute e come alleato in grado di contrastare l’invecchiamento.

La produzione del tè non comporta la fermentazione delle foglie evitando quindi il processo ossidativo, di conseguenza viene preservato il colore di origine. In seguito alla raccolta, le foglie per la lavorazione del tè vengono esposte a temperature elevate per contrastare l’ossidazione, dopodiché vengono lavorate ed essiccate.

Proprietà e benefici del tè verde

Il tè verde vanta numerosi benefici per la salute dell’organismo ed è stato dimostrato in seguito a recenti studi che assumere in modo regolare questa tipologia di tè, riduce il rischio di sviluppare tumori o patologie cardiovascolari. Ecco quali sono le principali proprietà e benefici del tè verde sulla salute.

Garantisce un’azione antiossidante

Vanta una potente azione antiossidante, in particolare grazie alla presenza di catechine e flavonoidi in esso contenuti. Questi due elementi favoriscono il meccanismo termogenico, contrastano l’invecchiamento cutaneo e riducono il rischio di sviluppare patologie cardiovascolari.

Inoltre il tè verde riduce il rischio di ictus e aiuta a stabilizzare la pressione sanguigna. È un ottimo alleato per chi pratica attività sportiva in quanto la sua azione antiossidante rafforza i muscoli ed evita l’affaticamento in seguito agli allenamenti.

Assicura benefici per l’apparato digerente

Ottimo alleato per la salute dello stomaco: assumere regolarmente questa bevanda permette di migliorare il processo digestivo rivelandosi una valida soluzione per chi soffre di problemi di digestione. Allo stesso modo permette di ridurre la ritenzione idrica e il reflusso gastroesofageo assicurando lievi proprietà astringenti. Per avvalersi di questi benefici però è bene assumere abbondanti quantità di tè verde. La dose dovrebbe essere di circa tre o cinque tazze giornaliere a digiuno senza alcun rischio di controindicazioni poiché la quantità di teina al suo interno è piuttosto ridotta.

Previene il rischio di tumori

Il tè verde è efficiente per quanto riguarda la prevenzione dei tumori alla vescica, al colon, alla pelle, allo stomaco, alla prostata e al seno. Questo grazie in particolare all’elevata quantità di polifenoli presenti al suo interno che vantano una potente azione antiossidante in grado di contrastare l’insorgere delle cellule tumorali.

Favorisce il dimagrimento

Il consumo di tè verde assicura uno spiccato effetto dimagrante in quanto contiene un elevato contenuto di acido gallico, teina e caffeina ed è bene bere almeno tre o cinque tazze al giorno per favorire un’azione brucia grassi e stimolare il metabolismo.

Precisamente, la presenza di teofilina al suo interno agisce direttamente sull’adipe in eccesso e sui tessuti adiposi contrastando così il gonfiore e la ritenzione idrica. È stato dimostrato infatti che gli effetti del tè verde aiutano a ridurre il girovita e a contrastare i chili in eccesso.

Previene il diabete

L’assunzione permette di contrastare l’insorgere del diabete, grazie in particolare alla presenza di catechine che aiutano regolarizzare il livello di zuccheri nel sangue e allo stesso tempo favoriscono la corretta attività del pancreas che stabilizza i livelli di insulina.

Effetti benefici per la pelle

Questo particolare tè cela tantissimi benefici anche per la salute cutanea, permette infatti di ridurre l’acne e assicura una spiccata azione antirughe grazie al contenuto di vitamine B, C ed E. In questo modo aiuta a tutelare la pelle dai raggi ultravioletti, evitando l’insorgere di macchie cutanee. Tutto ciò, grazie alla sua potente azione depurativa e diuretica che permette anche di combattere gli inestetismi della cellulite favorendo l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Assumere regolarmente il tè verde contribuisce ad avere una pelle tonica e levigata. Trattandosi di un perfetto alleato per tenere sotto controllo il livello degli zuccheri nel sangue, il tè verde contrasta l’insorgere degli squilibri ormonali.

Proprietà antibatteriche

Il tè verde è altrettanto noto per la sua potente azione antibatterica. Si rivela utile, in particolar modo, per chi soffre di carie o patologie dentali. Grazie alla presenza di alcune componenti, il tè verde aiuta a combattere i batteri che si depositano nel cavo orale.

Previene patologie degenerative

Da recenti studi è emerso che alcune proprietà garantirebbero un’azione protettiva per quanto riguarda l’insorgere di patologie degenerative come l’Alzheimer e il morbo di Parkinson.

Tè verde, controindicazioni e probabili effetti collaterali

Le principali controindicazioni ed effetti collaterali del tè verde riguardano prevalentemente la caffeina contenuta al suo interno. Questa, potrebbe in alcuni casi provocare mal di stomaco, tachicardia o stati di insonnia ed è quindi sconsigliato per coloro che soffrono di ipertensione. Onde evitare l’insorgere di tali effetti collaterali, si consiglia di non bere più di 5 tazze di tè verde al giorno oppure prediligere il tè decaffeinato.

Chi soffre di stati di agitazione o nervosismo dovrebbe evitare di assumere il tè verde la sera prima di coricarsi. I tannini presenti all’interno del tè potrebbero inoltre inibire l’assorbimento del ferro, pertanto è bene evitare l’assunzione della bevanda se si stanno assumendo integratori a base di ferro.

Non è indicato in gravidanza poiché riduce l’azione dell’acido folico, una componente essenziale per ridurre il rischio di parto prematuro e di aborto spontaneo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here